Martina Franca svela i suoi tesori

Martina Franca svela i suoi tesori in occasione delle Giornate Fai di Primavera.

Caffé Tripoli

Lo storico Caffè Tripoli a Martina Franca

Oggi e domani, domenica 20 marzo 2016, sarà aperta al pubblico la chiesa di San Nicola del Pendino (vicolo Mario Pagano) le cui visite guidate saranno curate dai ragazzi dell’istituto “Da Vinci” dalle 9.30 alle12.30 e dalle 15.30 alle 17.30.
L’apertura della chiesa di San Nicola del Pendino è un fatto straordinario perché si tratta di un bene culturale privato, dimenticato e quasi sconosciuto, simbolo residuale della più generale storia della città e delle sue origini. Dopo la visita della chiesa di San Nicola, nell’area antistante la Porta Maggiore di San Nicola (detta di San Francesco), antico ingresso nel centro storico di Martina, si può proseguire per visitare la chiesa di San Nicola in Montedoro, la cui apertura sarà curata dall’associazione Ecomuseo.

La Pasqua in Puglia ha una ragione di più

La Pasqua in Puglia ha una ragione di più. E la Valle d’Itria è pronta ad accogliere i turisti che hanno scelto di trascorrere la Pasqua nel Tacco d’Italia; una terra ricca di tradizioni nel periodo pasquale con riti religiosi unici durante la Settimana santa. Uno stupore continuo, per esempio, quello davanti ai Perdoni che caratterizzano la Pasqua a Taranto a soli 10 minuti di auto da Martina Franca; la città più nobile della Valle d’Itria espressione del barocco pugliese.

Perdoni pdv

I Perdoni sono uomini che partecipano a una processione che li vuole scalzi e incappucciati. Sono “poste”. Girano a coppie i Confratelli del Carmine che, nel pomeriggio del Giovedì Santo, escono dalla chiesa di Maria Santissima del Monte Carmelo muovendosi in un lento pellegrinaggio verso le principali chiese della città. L’abito dei Perdoni si compone di un camice bianco, di un rosario nero, appeso in vita con medaglie sacre, e di un crocifisso entrambi pendenti sulla destra del camice. Poi c’è una cinghia di cuoio nero, attaccata in vita e fatta pendere sul lato sinistro del camice, che rappresenta la frusta che colpì Gesù. Infine è singolare il tradizionale cappuccio bianco, con due forellini all’altezza degli occhi, su cui è posto un cappello nero bordato con nastro blu chiaro. Una processione davvero imperdibile per fedeli, curiosi e amanti della fotografia.

Oltre ai riti religiosi, c’è una ricca pagina di tradizioni gastronomiche ad attendere il turista. Dai taralli di glassa a Martina Franca ai ricchi piatti della cucina povera contadina per il pranzo di Pasqua che prevede, tra l’altro, le immancabili uova.

Visitare la Puglia durante la Pasqua, quindi, consente di apprezzare una nuova visione del territorio non fruibile in altri periodi dell’anno. Il tempo mite nella regione, nel periodo pasquale, aiuta a rendere ancora più godibile la visita dei centri della Valle d’Itria e dei suoi dintorni.

 

 

Bari-Vienna, volo diretto da maggio

Bari-Vienna, nuovo volo diretto da maggio. Austrian Airlines consolida, così, la propria presenza in Italia lanciando, dal prossimo 26 maggio, il collegamento settimanale Vienna-Bari.

Austrian_0

 

I voli saranno operati tutti i giovedì nel corso dell’intera stagione estiva, dal 26 maggio fino al 22 settembre 2016, facendo scalo a Lamezia Terme.
Le tariffe partono da 80 Euro a tratta tutto incluso, oppure da 158 Euro andata e ritorno tutto incluso
Il volo opererà con il seguente orario:
Bari-Vienna (OS 9414)- giovedì – 14.00 – 15.40
Austrian Airlines offre, inoltre, la possibilità di personalizzare l’esperienza di viaggio in base alle proprie esigenze. Prima della partenza si potrà, per esempio, acquistare un bagaglio aggiuntivo, scegliere un upgrade alla Business Class, oppure prenotare un posto con più spazio per le gambe fino al momento del web check-in. A bordo si potrà avere un esclusivo menù à la carte DO&CO, un pasto di tre portate  da scegliere fra 9 differenti proposte, per soli 15 Euro. All’aeroporto di Vienna la comodità e i servizi della Business Lounge potranno essere a disposizione dei passeggeri per soli 35 Euro e i taxi red|cab, anche nelle varianti family e limousine, saranno pronti per portare i passeggeri comodamente a destinazione.

Ryanair, sconto del 15% su tutte le rotte

 

Italia-Germania, Ryanair sconta del 15% tutte le rotte. Un’offerta lanciata dalla compagnia irlandese, solo per due giorni, su 38 collegamenti per volare tra l’8 marzo e il 28 aprile. Ma le prenotazioni potranno essere effettuate solo fino al 2 marzo 2016 sul sito Ryanair.

Ryanair

“Ryanair – ha dichiarato John Alborante di Ryanair – sta continuando ad accrescere traffico, rotte e turismo sia in Italia sia in Germania, e per festeggiare le forti prenotazioni sul nostro network tra i due Paesi stiamo scontando del 15% tutte le rotte dagli aeroporti italiani verso quelli tedeschi e viceversa, per viaggiare tra l’8 marzo e il 28 aprile.I clienti e i visitatori possono scegliere tra ben 38 collegamenti dall’Italia alla Germania, ma devono sbrigarsi ad approfittare dell’offerta poiché queste fantastiche tariffe basse sono disponibili solo per due giorni”.

Puglia e Valle d’Itria mai così vicine al Vietnam

Puglia e Valle d’Itria mai così vicine al Vietnam con la Turkish Airlines e un volo diretto al costo di 500 euro andata e ritorno. Sarà possibile raggiungere Hanoi e Saigon  a partire dal 27 giugno apprezzando, così, tutti i colori dell’Estremo Oriente e tutti i singolari comuni della Valle d’Itria.

turkish_testo

In tutto saranno quattro le frequenze settimanali Bari-Hannoi, attraverso l’hub internazionale di Istanbul, per scoprire, per esempio, i miti della bellissima baia di Ho Long, patrimonio dell’Unesco, popolata da pescatori su barche tradizionali e fatti ammaliare dagli antichi racconti di draghi e dragoni che l’hanno abitata. Gli stranieri, invece, potranno visitare Alberobello, la città dei trulli, ugualmente patrimonio Unesco, Cisternino, la cittadina eletta tra i borghi più belli d’Italia, la nobile, barocca, Martina Franca, iscritta all’associazione Borghi autentici d’Italia, o la bianca Locorotondo. Tante, quindi, le suggestioni della Valle d’Itria al pari di Hanoi dove di potrà visitare il Tempio della letteratura, dedicato a Confucio, fare preziosi e rari acquisti nel quartiere antico o passeggiare sulle rive del Lago Verde così come tra le vie del quartiere francese.

Per info: 800599111

Trekking panoramico in Valle d’Itria

Trekking panoramico domenica in Valle d’Itria.

foto Discovering_Serapia (2)

Una passeggiata di poco più di 6 chilometri, che inizia da Masseria Laire, nella contrada alberobellese di Coreggia, che accompagna il visitatore alla scoperta di uno tra i tratti più selvaggi del lunghissimo Acquedotto Pugliese, maestosa opera idraulica realizzata agli inizi del ‘900.

Camminando, il gruppo incontrerà ben 4 ponti di cui il più emozionante, per altezza e bellezza, è quello di Monte Tondo. Di là si potrà godere di ampi spazi panoramici sul Canale di Pirro e sulle gravine della Selva di Fasano, il Minareto e i fragni di Cocolicchio e Vitamara.

Nella seconda parte, il percorso intercetta invece stradine di campagna, tra ulivi, vigneti e trulli a diretto contatto con il paesaggio agricolo tipico di Alberobello e Coreggia.

La visita si concluderà alle 13 all’Agriturismo Laire dove è previsto il pranzo a base di prodotti aziendali: antipasto della casa con focaccia e caciocavallo, orecchiette al sugo tradizionale con braciole nostrane, crostata, agrumi locali.

Quota di partecipazione di 25 euro a persona (20 euro i bambini da 6 a 10 anni), comprensiva del pranzo.

Appuntamento alle 9,30 alla masseria Laire, Coreggia (Alberobello) (coordinate gps: 40.811413 N, 17.269507 E)

Un evento a cusa della cooperativa Serapia. E’ preferibile la prenotazione.

Info: 3​286474719.

 

A Martina Franca la domenica è Rococò

A Martina Franca la domenica è Rococò.

Arco Santo Stefano

La cooperativa Serapia organizza, domenica 20 dicembre, una passeggiata nel centro storico di Martina Franca tra mascheroni apotropaici, eleganti conchiglie e foglie d’acanto ricavate nella pietra calcarea. Una passeggiata per ammirare i bei palazzi signorili della elegante Martina Franca, punta di diamante della Valle d’Itria, i suoi fregi settecenteschi e le chiese riccamente decorate. Il gruppo visiterà la chiesa di San Domenico, con l’annesso chiostro quattrocentesco, e l’imponente Basilica di San Martino dal vertiginoso prospetto rococò affacciato in piazza Plebiscito. Nella basilica sono custodite le reliquie di Santa Comasia, di esclusiva devozione martinese, e la singolare statua lignea della Madonna Pastorella, di provenienza spagnola, che ricorre in numerose edicole votive del borgo antico. In programam è anche la visita della chiesa di Santa Maria della Misericordia, sconosciuta ai più, ricavata all’interno del convento delle Monacelle dove si rinnova da secoli la devozione per il Volto Santo di Gesù. Infine sarà possibile ammirare la chiesa di San Nicola in Montedoro, ritenuta la più antica della città arricchita da affreschi seicenteschi.
La passeggiata si concluderà alla Torre dell’Orologio dove la Pro Loco di Martina Franca accoglierà il gruppo con una degustazione di dolci natalizi tipici della tradizione martinese.
Appuntamento alle 16.30 sotto l’arco di Santo Stefano, in piazza XX Settembre, a Martina Franca (N 40°42,284′ – E 17°20,353′). La passeggiata concluderà alle 19.
Quota di partecipazione: 6 euro a persona (3 euro i bambini da 6 a 10 anni). Degustazione di dolci natalizi facoltativa con un contributo di 5 euro a piatto.
E’ preferibile la prenotazione entro sabato 19 dicembre.
Info: 3​665999514

#Alitalia light, volare diventa più conveniente

Alitalia Light, volare diventa più conveniente. Alitalia, infatti, ha semplificato la propria struttura tariffaria per i voli nazionali. Le tipologie di tariffe sono state ridotte a solo tre: Light, Classic e Flex con l’aggiunta dell’opzione Comfort per i voli Roma-Milano Linate.

alitalia

Tra le altre novità, da oggi tutte le tariffe vengono vendute come one way e possono quindi essere duplicate o combinate tra di loro per itinerari round trip. L’applicabilità dell’opzione Light, dedicata a chi viaggia col solo bagaglio a mano, sarà estesa anche a classi di prenotazione più alte (fino alla classe H) e a itinerari che prevedono voli nazionali con scalo.

Le nuove opzioni tariffarie sono già disponibili nei sistemi di vendita per i voli dal 1 febbraio 2016.

Fine settimana di gusto in Valle d’Itria

Fine settimana di gusto in Valle d’Itria.

Sagra Pettole e Baccalà Fritto_Tagaro di Locorotondo

A Locorotondo è in programma la sagra delle Pettole e del Baccalà Fritto. Si svolgerà in contrada Tagaro, sabato 5 dicembre, a partire dalle 18.

Sempre sulla scia del fine settimana di gusto in Valle d’Itria, l’enogastronomia la farà da padrona anche a Martina Franca dove, sempre sabato 5 dicembre, si inaugurerà il Villaggio di Babbo Natale. In piazza XX Settembre, che precede l’ingresso nel borgo antico attraverso la porta Santo Stefano, è già tutto pronto per l’accoglienza di Babbo Natale che incontrerà i bambini nella grande piazza Plebiscito.

https://parcodellavigna.com/2015/11/29/martina-franca-si-trasforma-in-villaggio-di-babbo-natale/

https://parcodellavigna.com/2015/12/03/cavallo-murgese-che-eleganza/