La Puglia piace agli stranieri e Ryanair incrementa i voli

La Puglia piace agli stranieri e Ryanair incrementa i voli. Si fa sempre più spiccata la vocazione internazionale per gli aeroporti di Bari e Brindisi. E’ questo quanto emerge dall’esame dei dati di traffico relativi al primo trimestre del 2015. Nel periodo gennaio – marzo di quest’anno i passeggeri di linea internazionale, arrivati e partiti dagli scali di Bari e Brindisi, sono stati 243.568, ossia il 25,8% in più rispetto ai 193.548 dell’analogo periodo del 2014.

Ryanair

E oggi Ryanair lancia, con un mese di anticipo rispetto allo scorso anno, la programmazione invernale 2015 da Bari e Brindisi. Sono previste nuove rotte per Berlino e Roma Fiumicino (27 in totale) che permetteranno di trasportare oltre 3 milioni di clienti all’anno.
La programmazione Ryanair da Bari per l’inverno 2015 conterà, quindi, 2 nuove rotte per Berlino (3 frequenze settimanali) e Roma Fiumicino (2 frequenze al giorno).
Da Brindisi è invece prevista una nuova rotta per Roma Fiumicino con 2 frequenze al giorno.
L’inverno prossimo, i clienti e i visitatori Italiani potranno scegliere tra 27 rotte da Bari e Brindisi e allo stesso tempo godere di posti assegnati.

Per il lancio della sua programmazione invernale, Ryanair mette a disposizione, da Bari e Brindisi, 100.000 posti in vendita su tutto il suo network europeo a prezzi che partono da 19,99 euro per viaggiare a maggio e giugno. Questi posti a tariffe basse sono disponibili per la prenotazione entro la mezzanotte di lunedì 13 aprile.

Airberlin, tre voli speciali per i 25 anni dalla caduta del Muro

Airberlin festeggia i 25 anni dalla caduta del Muro con voli speciali, a bassa quota, sopra Berlino. La sera dell’8 novembre airberlin offrirà tre voli speciali che sorvoleranno Berlino percorrendo il vecchio tracciato del Muro. Una occasione imperdibile.

airberlin

I voli saranno operati con un Bombardier Dash Q400 da 76 posti e partiranno dall’aeroporto di Berlino Tegel tra le 17.30 e le 20.30. I numeri di volo sono AB1989, AB1990 e AB1991, per commemorare rispettivamente l’anno della caduta del Muro, l’anno della riunificazione della Germania e l’anno della ricostituzione di airberlin come compagnia aerea tedesca, successiva al momento storico definito la Svolta. I voli speciali a soli 1.000 metri di quota consentiranno ai passeggeri di vedere dall’alto i 15 chilometri di “confine illuminato” da Bornholmer Straße allo Oberbaumbrücke, formato da 8.000 palloncini illuminati. Dal 7 al 9 novembre questa installazione luminosa evidenzierà parte del vecchio tracciato del Muro. Una guida turistica esperta accompagnerà i voli speciali raccontando la storia della Berlino divisa in lingua tedesca.

“Siamo felici di poter festeggiare i 25 anni dalla caduta del Muro insieme ai 35 anni di airberlin – dichiara Götz Ahmelmann, chief commercial officer di airberlin – In particolare siamo lieti di poter dare il nostro contributo in occasione dei festeggiamenti, con i voli speciali oltre che come vettore internazionale ufficiale. Dal 7 al 9 novembre, fine settimana della ricorrenza, voleranno a Berlino ben 36.000 visitatori. Nessun’altra compagnia aerea porterà tanti passeggeri verso la capitale tedesca in occasione dell’anniversario della caduta del Muro”. Airberlin sarà, infatti, presente anche a terra, lungo il tratto di “confine illuminato” posto all’altezza della East Side Gallery. In occasione dell’anniversario della compagnia sono stati sorteggiati 35 padrini per altrettanti palloncini, tramite i canali dei social network, il sito web, i media internazionali e anche tra i dipendenti. La sera del 9 novembre i padrini saranno presenti lungo il percorso per liberare il proprio palloncino ad elio e far quindi volare in alto a poco a poco il “confine illuminato”.

Tra le altre alttrazioni, il 9 novembre sarà il noto artista francese Thierry Noir a dipingere, per airberlin, due frammenti originali del Muro. Già nel 1990 Noir aveva disegnato alcune sezioni della East Side Gallery, che ora sono protetti come monumento storico. Thierry Noir completerà live la sua opera d’arte sui blocchi del Muro a forma di T alti 3,60 metri. In seguito, queste sezioni del Muro saranno esposte per sei mesi all’aeroporto di Berlino Tegel.

La caduta del Muro rappresenta una tappa fondamentale nei 35 anni di storia di airberlin, poiché, durante la separazione della Germania, solo le compagnie aeree degli Alleati avevano il permesso di volare su Berlino Ovest. Fondata come compagnia charter americana, airberlin, a partire dal 1979, poteva dunque operare voli con destinazione Berlino Ovest. In seguito alla Riunificazione tedesca la situazione mutò radicalmente, tanto che la compagnia perse il diritto di volare. Il rilancio nel 1991 come società tedesca ha poi posto le fondamenta che hanno portato airberlin a diventare la seconda più grande compagnia aerea tedesca.