Volotea, Bari Corfù in soli 20 minuti

Da Bari a Corfù in soli 20 minuti di volo. Sembra una notizia “fake” e invece è la realtà.

170626 - Volotea Bari

Franchini, Onesti, Munoz

La compagnia aerea spagnola low cost Volotea ha presentato oggi a Bari due nuove destinazioni cementando il rapporto con Aeroporti di Puglia. Le novità sono i voli per Preveza-Lefkada, e Corfù; il primo a cadenza trisettimanale e il secondo settimanale con prezzi del biglietto che oscillano di molto a seconda della data di partenza. Ma a fine estate saranno annunciati altri due nuovi collegamenti che partiranno nel 2018.

“Abbiamo piena fiducia nelle potenzialità turistiche locali”, ha commentato Carlos Muñoz, presidente e fondatore di Volotea definendo la partnership con Aeroporti di Puglia “eccellente”. Volotea, quindi, produrrà in Puglia un ulteriore incremento di voli e destinazioni durante i prossimi 5 anni. Una compagnia che, dal 2012 a oggi, ha trasportato 12 milioni di passeggeri in Europa con una crescita costante di fatturato e numero di aeromobili. E maggio 2017 Volotea aveva all’attivo già 8500 voli su Bari con il livello di raccomandazione dei passeggeri raggiunto nel capoluogo pari al 94% e del 100% su Brindisi.

“I vettori, sempre più numerosi e importanti, che operano stabilmente sui nostri aeroporti vedono in noi un partner affidabile sul piano dell’efficienza e della qualità dei servizi”,  ha commentato Tiziano Onesti, presidente di Aeroporti di Puglia al suo primo incontro con giornalisti. “Bari – ha aggiunto – s’inserisce in un rapporto di sviluppo strategico con le giovani compagnie”. “Tutto ciò – ha concluso Onesti – proseguendo nell’attuazione del programma di qualificazione delle infrastrutture a cui viene dedicata la massima attenzione”.

 

#Volotea vola da Bari a Corfù

Volotea vola da Bari a Corfù a partire dall’estate 2017.

volotea-1

Aeromobile Volotea

La compagnia aerea spagnola taglia un altro importante traguardo a Bari: nel 2016 sono stati infatti circa 209.000 i passeggeri che hanno scelto la low cost per i propri spostamenti da e per la Puglia, con un incremento del +15% rispetto al 2015. Con il diretto Bari-Corfù-Bari salgono a 15 le destinazioni Volotea raggiungibili con il vettore dallo scalo pugliese. Un’isola greca tutta da scoprire per i pugliesi e una terra accogliente, la Puglia, dove l’enogastronomia conquista anche il più diffidente dei turisti sempre più attratti dai trulli della Valle d’Itria ormai sempre più meta di un turismo di nicchia ed esigente.

Chiudere l’anno all’insegna del successo è un’ulteriore conferma di come la nostra strategia si sposi perfettamente con le esigenze di viaggio dei nostri passeggeri”, commenta Carlos Muñoz, presidente e fondatore di Volotea

Aeroporti di Puglia  e Volotea – afferma Marco Franchini, direttore generale di Aeroporti di Puglia  sono legati  da un’intesa commerciale basata su stretti rapporti di collaborazione che in questi anni, con reciproca soddisfazione, hanno portato alla crescita del network e a eccellenti risultati in termini di passeggeri”.
“Siamo fiduciosi – conclude Marco Franchini – che Aeroporti di Puglia e Volotea possano consolidare ancor di più le intese commerciali favorendo così lo sviluppo del traffico aereo e con esso la crescita della nostra regione”.

Per #Volotea è di nuovo estate

Per Volotea è di nuovo estate. La compagnia aerea spagnola creata da Carlos Muñoz e Lázaro Ros, già fondatori della compagnia aerea spagnola Vueling, ha annunciato oggi l’avvio di un nuovo collegamento tra la Puglia e la Grecia.

volotea-1

Dal 2017 la compagnia proporrà i nuovi voli BariPreveza Lefkada nel mar Ionio. Il nuovo collegamento si affianca così agli altri operati da Volotea a Bari raggiungendo 14 rotte (5 domestiche e 9 internazionali) per un totale di più di 2.400 voli. E occhio al sito della compagnia perché fino a domenica 9 ottobre sarà disponibile una promozione speciale, con biglietti a 9 euro, verso tutte le destinazioni della compagnia aerea per ricordare i festeggiamenti della 9 milionesima passeggera, Claudia Colasuonno, una bambina di 4 anni nata a Verona da genitori pugliesi trasferitisi in Veneto.

“Lanciare la nuova rotta dall’aeroporto di Bari verso Preveza Lefkada – afferma Valeria Rebasti, commercial country canager Volotea in Italia -. è per noi un passo molto importante, perché ci permette di consolidare la nostra presenza nel territorio e allo stesso tempo di rafforzare l’asse turistico tra Puglia e Grecia, offrendo così una nuova meta dove poter programmare le prossime vacanze estive”.

E dopo aver riconfermato i collegamenti con le città italiane di Venezia, Verona, Catania, Olbia e Palermo, torneranno anche le rotte internazionali verso Spagna (Ibiza e Palma di Maiorca) e Grecia (Atene, Creta, Mykonos, Skiathos, Zante, Santorini).

Volotea fa sapere di avere raggiunto ottimi i risultati nello scalo barese dove “il vettore ha registrato un tasso di raccomandazione del 91,2%”. “Siamo davvero entusiasti delle performance ottenute a Bari – continua Rebasti uno degli scali su cui si stanno concentrando i nostri piani di investimento per il futuro e dove speriamo di poter tornare molto presto annunciando nuove rotte”.

 

Volotea, nuove rotte da e per la Puglia

Volotea, la compagnia aerea spagnola low cost, ha annunciato oggi, nell’aeroporto Wojtyla di Bari-Palese, nuove rotte da Bari verso Atene (disponibile dal 1 giugno) e Skiathos (al via dal 30 giugno) e da Brindisi verso Verona (volo inaugurale il prossimo 30 maggio).

la presentazione delle nuove rotte Volotea

la presentazione delle nuove rotte Volotea

Per un totale di 312mila posti in offerta da Volotea per prossimo anno e 3 nuovi collegamenti che fanno salire a 13 le destinazioni raggiungibili dagli Aeroporti di Puglia con Volotea. «Poter annunciare le nuove rotte da Bari e Brindisi è per noi motivo di grande orgoglio», ha affermato Carlos Munoz, presidente e fondatore di Volotea oggi a Bari. «Dall’avvio delle nostre attività, – ha aggiunto – abbiamo deciso di investire sulla regione costruendo, grazie al supporto di Aeroporti di Puglia, un carnet di voli ampio e articolato». È stato Munoz a rendere noti i dati relativi ai risultati raggiunti in Puglia: «Nel solo periodo estivo (giu-set 2014) sono stati più di 80.000 – ha detto – i passeggeri che hanno deciso di atterrare o decollare da Bari e Brindisi con uno dei nostri Boeing717, con un incremento pari a +45,5% rispetto ai risultati totalizzati durante la scorsa stagione estiva». Una crescita pari al 31%, rispetto al 2014, e una disponibilità di 312.000 posti in offerta nel prossimo anno con una tariffa base di 19,99 euro, tasse incluse, In vendita a partire da oggi anche sulle nuove destinazioni. Parole di soddisfazione sono state espresse da Giuseppe Acierno, amministratore unico di Aeroporti di Puglia, secondo il quale le due nuove rotte da e per la Puglia a firma Volotea saranno funzionali, assieme ad altri fattori, ad «attrarre turisti e clienti di Aeroporti di Puglia». «La trasformazione del mercato aereo è sotto gli occhi di tutti – ha detto Acierno – e Volotea ha scelto un segmento particolare. Una partnership che ci consente una certa flessibilità che con altri non avremmo». «Eventi come questo sono estremamente positivi. – ha sottolineato l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Giannini – perchè testimoniano la proiezione internazionale del territorio pugliese e che la città di Bari ha». «Il turismo internazionale che arriva in Puglia – ha aggiunto l’assessore regionale al Turismo Silvia Godelli – è un quinto del volume complessivo del turismo pugliese. Di questo, circa l’82% viaggia in aereo». Per promuovere il brand Puglia a livello internazionale, favorendo ulteriore incoming, – ha aggiunto Godelli – il volo aereo rappresenterà sempre più «il sine qua non». L’investimento in voli, compagnie e vettori «che si sta ininterrottamente compiendo negli aeroporti di Bari e Brindisi rappresenta – ha concluso – una condizione fondamentale per lo sviluppo del territorio del turismo».