Jazz, dieta mediterranea e trulli di scena ad Alberobello

Jazz, dieta mediterranea e trulli. Manca poco alla tre giorni dell’Unesco in jazz festival con note di dieta mediterranea. E’ l’evento in programma ad Alberobello il 26, 27 e 30 aprile.

Unesco in jazz festival

Unesco in jazz festival

E’ organizzato dal Comune di Alberobello, la Provincia di Bari, con il contributo del Gal e in collaborazione con l’associazione ristoratori e la Dosa Enjoy, management booking productions. L’iniziativa mette insieme jazz, dieta mediterranea e trulli, patrimoni mondiali dell’umanità, quali esempi  di  fusione e convivenza integrata di culture e tradizioni di territori diversi fra loro ma con evidenti elementi in comune al patrimonio Unesco. Sull’onda del successo delle giornate internazionali dedicate al jazz e organizzate dalla Commissione nazionale Unesco, il Comune di Alberobello e la Provincia di Bari – con questo evento internazionale intendono creare una sinergia dinamica tra cultura e turismo volta a valorizzare le identità paesaggistiche, ambientali ed enogastronomiche locali.

Nelle tre serate del festival, il jazz di eccellenza dal vivo allieterà la Città dei trulli già animata nel periodo di festività compreso tra il 25 aprile e il 1^ maggio.
Il 26 aprile alle 21 nel Cinema teatro dei trulli, l’orchestra sinfonica della Provincia di Bari aprirà la kermesse con Chiara Civello che presenta in prima assoluta il suo nuovo album. Special guest Nicola Conte con jazz Combo.
Il 27 aprile alle 18.30 Note di gusto mediterraneo con degustazioni tipiche. Alle 20 presso largo Trevisani si esibiranno Michael Rosen Trio, Sarah Jane Morris e Tony Remy.
Il 30 aprile alle 18.30 Note di gusto mediterraneo con degustazioni tipiche. Alle 20 presso largo Trevisani si esibiranno Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura.
La Provincia di Bari con l’Unesco in jazz festival con note di dieta mediterranea apre la stagione estiva ‘Costa dei trulli’.

“Itria jazz contest” da oggi Martina. Apre Chiara Civello

Martina Franca è una cittadina a cinque stelle con i suoi negozi eleganti, gli artisti di strada e un nutrito programma di concerti ed eventi. Questa sera, all’Engine club alle 22, si terrà il concerto di Chiara Civello (in origine previsto nel chiostro di San Domenico) che inaugura la rassegna di concerti ”Itriajazzcontest”.

Immagine

Chiara Civello è una cantautrice jazz salita alla ribalta con Last Quarter Moon, il suo primo album. Nel 2012 ha partecipato al Festival di Sanremo, ma senza raggiungere la finale. Nel 2012 Ha vinto il Premio Multishow, come miglior canzone dell’anno per il singolo Problemi, colonna sonora della telenovela brasiliana Fina Estampa. Insieme ad Ana Carolina, ha realizzato anche le colonne sonore di Passione e di Guerra dos Sexos. Sono note le sue collaboraizoni con Pino Daniele, Mario Biondi e Joe Barbieri. Burt Bacharach l’ha indicata come una delle piu grandi vocalist degli ultimi anni e ha collaborato con lei nella composizione di numerosi brani.  Sono quattro gli album pubblicati, a oggi, da Chiara Civello, sei, invece, i singoli. Il biglietto per il concerto costa 12 euro. Per prenotare la cena chiamare il 3389289555.

Gli altri appuntamenti di “Itriajazzcotest” sono: 30 agosto : Roberto Gatto alla batteria, Mirko Signorile al pianoforte, Giuseppe Bassi al contrabbasso e Gaetano Partipilo al sax; 31 agosto: Guido Di Leone presenta “Standard on guitar” feat Paola Arnesano! La formazione: Guido Di Leone chitarra, Paola Arnesano voce, Onofrio Paciulli pianoforte, Francesco Angiuli contrabbasso e Marcello Nisi batteria;  1 settembre: Marco Tamburini alla tromba, Ettore Carucci al pianoforte, Francesco Angiuli al contrabbasso e Giovanni Scasciamacchia alla batteria.

Domani, 22 agosto, sempre a Martina Franca, nel chiostro San Domenico si terrà invece il concerto “Barocco nei luoghi del barocco” con musiche di Bach, Vivaldi, Corelli, Haendel, Tartini, Geminiani e Telemann.

Dal 23 al 25 agosto, infine, i turisti potranno deliziarsi con i balli nella contrada Capri (23 e 24 dalle 20), con il “Festival dei sensi 2013: il cielo e le stelle” in piazza Maria Immacolata e nel chiostro San Domenico dalle 19, e con il “Festival del Cabaret” nell’atrio di Palazzo Ducale.