Turismo, Puglia la più amata dagli stranieri

Puglia la più amata dagli stranieri. «Nei primi dieci mesi del 2014 sono aumentati del 7% gli arrivi degli stranieri e sono cresciti del 3% i pernottamenti».
È quanto afferma l’agenzia del turismo “Pugliapromozione”, riportando i dati che gli operatori turistici pugliesi comunicano attraverso il sistema Spot (Sistema Puglia per l’Osservatorio turistico) e secondo i quali «la crescita della componente straniera ha limitato per tutto il 2014 gli effetti dell’ennesimo calo della domanda nazionale (-0,7% degli arrivi e -3% dei pernottamenti rispetto ai primi 10 mesi del 2013)».

spot

I dati di Spot, rilevati sul 90% dei posti letto presenti nella regione, secondo Pugliapromozione «confermano le tendenze emerse dall’indagine Enit (Ente nazionale del turismo) condotta direttamente su 190 tour operator (90 europei e 100 di oltreoceano) su un totale di 28 mercati stranieri». Per l’Enit, infatti, «a Natale la Puglia ha attratto soprattutto turisti da Belgio, Usa e India». In particolare «i Tour Operator indiani stanno ampliando e diversificando la gamma delle proposte verso l’Italia» con «un aumento delle richieste di vacanze nei circuiti del gusto, oltre che di viaggi “fly&drive” verso Puglia, Calabria e Sicilia». «Le previsioni 2015 – prosegue lo studio Enit – indicano che la Puglia crescerà bene su alcuni mercati tradizionali come Svizzera e Francia, e su altri relativamente nuovi come ad esempio l’Austria e l’Ungheria che fa registrare un aumento di pacchetti». La conferma arriva dai dati Spot che evidenziano «un incremento dell’incoming dalla Francia: +20% circa gli arrivi e +14% delle presenze, con oltre 11mila nuovi arrivi e 27mila pernottamenti in più rispetto ai 10 mesi dell’anno precedente». Incrementi «tra i 7mila e i 3mila arrivi sono stati registrati anche da Polonia, Germania, Regno Unito, Paesi Bassi, Austria, Stati Uniti d’America e Irlanda». Mentre «tra i mercati che hanno frenato la propria crescita nel 2014 si collocano Russia (-1,5% gli arrivi e -7% i pernottamenti) e Giappone (-15% gli arrivi e -9% le presenze)»

(fonte Ansa)

Bari e il suo maggio dedicato all’infanzia

Prende il via il calendario delle iniziative organizzate da Svoltastorie nel mese di maggio. Tanti gli eventi, tra laboratori, presentazioni e letture, che animeranno la libreria per ragazzi  scelta anche come partner della manifestazione Maggio all’Infanzia in programma a Bari dal 15 al 19 maggio.

Immagine

Si comincia sabato 4 maggio con due incontri per imparare a realizzare gli origami e, allo stesso tempo, celebrare la Festa dei bambini – Kodomo no hi こどもの日– che, secondo la tradizione giapponese, si celebra il 5 maggio. Un’antica leggenda, infatti, racconta di Kintaro, un bimbo che divenne un coraggioso samurai e meritò il tradizionale elmetto (kabuto): proprio per questo motivo all’esterno di ogni abitazione vengono issati i Koinobori, tipici aquiloni a forma di carpa (pesce che nuota controcorrente) che simboleggiano ed augurano il coraggio e la forza necessari per superare tutte le avversità della vita.

Così il piccolo e valoroso Kintaro viene ricordato attraverso un laboratorio di origami, al cui gruppo tradizionale appartengono sia il kabuto sia la carpa, tramandati per secoli in Giappone da una generazione all’altra.

A insegnare ai piccoli come realizzare queste figure sarà Rosanna Sorrentino, socia del Centro diffusione origami, che inoltre racconterà ai piccoli la leggenda di Kintaro.

Due gli appuntamenti in programma, dalle  17 alle 18 (8 – 10 anni) e dalle 18.30 alle 19.30 (11 + anni).

La prenotazione è obbligatoria: telefonare al numero 080.3324276 oppure scrivere alla casella di posta elettronica info@svoltastorie.it