Paura di volare? Seminari a Bari

Paura di Volare? Seminari a Bari. Ci pensano Lufthansa e AirDolomiti.

AirDolomiti

Per molti la paura di volare è paralizzante al punto da rinunciare a viaggiare. Una paura, per la Boeing, che costa 2 miliardi di dollari soltanto negli Stati Uniti, corrispondenti a circa il nove per cento del valore dei biglietti effettivamente acquistati. Pochi, tra l’altro, sono consapevoli del fatto che questa paura di volare, nella maggior parte dei casi, può essere ridotta o eliminata. Studi internazionali hanno dimostrato, infatti, che circa un quarto, se non addirittura la metà, dei passeggeri soffre di paura di volare o presenta sintomi analoghi.

Lufthansa, da ormai venticinque anni, offre un valido supporto a coloro che desiderano (o devono) volare, ma ai quali questo mezzo di trasporto risulta sgradito, provoca ansia o addirittura un senso di minaccia. E un seminario per azzerare la paura di volare si terrà a Bari l’8 e il 9 novembre. Tra gli obiettivi della due giorni: eliminare la paura di volare; ridurre l’avversione nei confronti dell’aereo come mezzo di trasporto; stop a fattori ansiogeni quali la claustrofobia o la paura dell’altitudine; apprendimento delle misure di sicurezza. Il corso prevede un numero di posti limitatissimi e un viaggio verso una delle mete compresa nelle rotte del gruppo Lufthansa.
Il corso è a pagamento. Info: 800799367

Germanwings, nuove rotte per l’estate 2014

Nuove rotte per l’estate 2014 e mercato italiano in crescita per Germanwings: con l’orario estivo in vigore dal prossimo 30 marzo. La low-cost del Gruppo Lufthansa annuncia una crescita dei posti offerti pari a +83 punti percentuali rispetto alla Summer 2013.

German Wings

L’incremento è dovuto in parte al passaggio di alcuni collegamenti point-to-point in Europa della controllante Lufthansa e in parte all’apertura di nuove rotte, insieme a un potenziamento di altre già esistenti. L’Italia si attesta così come il mercato europeo con il più alto dato di sviluppo.
Con l’orario estivo salgono a 16 gli aeroporti italiani da cui opera Germanwings contro i nove della winter 2013/2014: Milano Malpensa, Milano Linate, Bologna, Verona, Venezia, Roma Fiumicino, Bari, Cagliari, Lamezia Terme, Catania, Napoli, Pisa, Palermo, Ancona, Olbia e Torino per un totale di 196 voli a settimana contro i 100 settimanali dell’operativo invernale.

Le novità annunciate con l’orario estivo in Italia riguardano l’Aeroporto Raffaello Sanzio di Ancona-Falconara, da cui Germanwings inizierà a operare dal 19 aprile per Berlino e Düsseldorf con un volo a settimana. Sempre con Düsseldorf, nuovo ingresso nel network tedesco di Germanwings a partire dal prossimo operativo, sono i nuovi collegamenti con Milano Malpensa, Olbia, Cagliari, Venezia, Lamezia Terme, Catania, Torino e Bari. Novità nell’estate italiana di Germanwings sono anche le rotte da Verona per Berlino e Amburgo, tra Roma Fiumicino e Amburgo e tra Napoli e Stoccarda.

Fondata il 27 ottobre 2002 Germanwings ha trasportato fino a oggi un totale di circa sei milioni di passeggeri sui voli da e per l’Italia. Nel 2013, anno del lancio nel mercato delle low-cost della “nuova” Germanwings, la compagnia ha registrato un totale di 800.000 passeggeri sulle rotte italiane; un dato che il vettore tedesco conta di aumentare sensibilmente con la partenza della stagione estiva.