Massafra, domenica alla scoperta di chiese e villaggi nella roccia

Domenica alla scoperta della civiltà rupestre di Massafra, dalle chiese affrescate e dei villaggi scavati nella roccia.

unnamed

Il tour è organizzato per domani, 15 marzo, e realizzato in collaborazione con la cooperativa Nuova Hellas. Partirà dal singolare santuario della Madonna della Scala, posto sul fondo di una suggestiva gravina e a cui si accede da una monumentale scala settecentesca. Da qui, dopo aver visitato l’antica cripta della Buona Nova, tra storia e leggenda, ci si dirigerà verso il centro cittadino per visitare la chiesa di San Leonardo, scavata nella roccia, custode di affreschi altomedievali di pregevole fattura.
Il gruppo attraverserà la città di Massafra, dalla gravina Madonna della Scala al burrone di San Marco, per visitare la chiesa rupestre della Candelora, di elevato valore architettonico per la presenza di volte multiple e notevole per il ricco arredo pittorico, e il villaggio medioevale di Santa Marina, abitato dall’VIII secolo dopo Cristo a tutto il 1700, che conserva la chiesa intitolata alla santa omonima, con altari di rito greco e latino.

Il percorso si concluderà alle 13. Si consiglia di indossare scarpe comode e di portare la fotocamera.
Appuntamento ore 10.00 al parcheggio del Santuario della Madonna della Scala a Massafra (N 40° 36.102′ – E  17° 6.800′). 
La quota di partecipazione è di 6 euro a persona (3 euro i bambini fino a 12 anni). Per ogni coppia di adulti, un bambino fino a 12 anni partecipa gratuitamente.
Info e prenotazioni: +393665999514.

A Massafra spettacoli e musica nella “Campagna amica”

Campagna amica” è un progetto costituito da produttori agricoli iscritti a Coldiretti e aderenti iniziativa per la quale si impegnano a vendere solo i loro prodotti agricoli, italiani, a km zero. Nel mercato di “Campagna amica” si può fare la spesa in modo sostenibile e responsabile, acquistando prodotti di stagione, selezionati con cura, sempre freschi e di origine italiana controllata e garantita.

Oggi, venerdì 20 settembre, si terrà la manifestazione “Campagna amica” a Massafra (Ta) nell’oleificio della nuova riforma fondiaria. Nel corso della giornata, a partire dalle 16, si terranno convegni e saranno presenti stand di prodotti agroalimentari locali, carne alla brace, vino, birra alla spina. Non non mancherà il divertimento e la musica dei Terraròss, suonatori e menestrelli della bassa murgia, che proporranno il loro spettacolo al limite tra un concerto e uno spettacolo di varietà, nel quale propongono sia brani della loro discografia che i classici della musica popolare, alternando sketch e momenti di ilarità in cui i presenti sono spesso coinvolti.

La performance dei Terraròss ha l’obiettivo sia di far divertire il numeroso pubblico, ma anche quello di riscoprire e valorizzare la cultura popolare. Queste azioni vengono svolte anche attraverso l’uso di strumenti tipici della tradizione, come ad esempio la scattagnola, un tamburellino portatile per tenere il tempo della pizzica, il violino a sonagli, detto anche il violino dei poveri, utilizzato spesso nelle pizziche e nelle tamburiate.

Immagine

Questo e altri strumenti sono realizzati da Biagio De Santo con l’utilizzo di rami d’ulivo, in quanto questo albero ha delle particolarità che ne rendono più facile la lavorazione e concedono allo strumento un suono migliore.