Domenica 8 marzo passeggiando nel bosco

Domenica 8 marzo passeggiando nel bosco.

passeggiata

La cooperativa Serapia organizza, per domenica 8 marzo, un passeggiata guidata nel bosco a Martina Franca, in località Cristo Redentore, lungo la scarpata murgiana che degrada verso Crispiano.
Immersi nel bosco di leccio, tra i profumi della macchia mediterranea, sarà possibile scoprire antichi tratturi della transumanza che collegavano la Murgia alla piana tarantina e mulattiere utilizzate per compiere stagionali spostamenti di bestiame fino al Tratturo regio martinese che decorreva ai piedi dei Monti di Martina.

Lungo il percorso si imparerà a riconoscere le piante spontanee: dal corbezzolo, al viburno, alle felci, e le tracce degli animali, dalle fatte di volpe, ai canti del pettirosso, alle spiumate di sparviero. Sarà possibile imbattersi in una calcinaia, un tempo impiegata per la produzione della calce, e si raggiungerà l’imbocco della grotta di Pilano, affascinante rifugio utilizzato dall’uomo sin dalla preistoria.

Il percorso, di medio – bassa difficoltà, è lungo circa 5 km.
Si consiglia di indossare abbigliamento comodo e scarpe da trekking.
Appuntamento ore 9.30 alla stazione Ferrovie del Sud Est di Martina Franca (N 40°41,977’- E 17°19,935’).
Da qui, con le auto, si raggiungerà il punto di partenza dell’escursione che si concluderà alle 13.
La quota di partecipazione è di 5 euro per gli adulti e di 3 euro per i bambini fino a 12 anni. Per ogni coppia di adulti un bambino fino a 12 anni partecipa gratuitamente.
Info e prenotazioni: +393665999514

Molfetta, a spasso tra i dinosauri

Ultimi giorni per visitare a Molfetta la mostra internazionale sul mondo dei dinosauri, “Days of the dinosaur”, che ha già incantato 20 paesi al mondo.

Immagine

 

Un viaggio appassionante nell’era preistorica alla scoperta di un mondo perduto ed estinto. Un’esperienza innovativa che coinvolge un pubblico trasversale, dai più piccoli sino ai nonni, attraverso un percorso con 40 robot di dinosauri a grandezza reale e resi “vivi” grazie alla sofisticata tecnologia degli animatronics, immersi nel loro habitat naturale di milioni di anni fa.
Sino al 15 settembre ci sarà l’occasione per vedere da vicino dinosauri erbivori e carnivori, dal gigantesco e terribile Tyrannosaurus al più piccolo Archeopteryx, dall’Ankylosaurus al Triceratops, dai cuccioli di Psittacosaurus a tanti altri esemplari riprodotti con un effetto di straordinario realismo, in grado di emettere versi e di muovere parti del proprio corpo anche minute come occhi, lingua e zampe.
Un itinerario da vivere con curiosità e divertimento, ma anche con attenzione e approfondimento, grazie alla possibilità di visite guidate su prenotazione, per
imparare tutto sul mondo dei dinosauri immersi in uno scenario jurassico.
“Days of the dinosaur”, riconosciuta per il suo importante interesse didattico, è inserita nel circuito istituzionale delle mostre di Edutainment per il suo enorme valore divulgativo.  Fa parte dell’itinerario il filmato in 3D “Il Bil Bang” sulla nascita del nostro pianeta e le varie teorie sull’estinzione e sull’evoluzione degli esseri viventi che lo abitano.
Per i più piccoli c’è il Dinolab, un’area pensata per continuare a imparare giocando, diventando novelli paleontologi. 
La mostra è stata allestita accanto al parco divertimenti Miragica, con un gigantesco ingresso dedicato: “La Porta dei dinosauri”, in via dei Pescatori. 

Sabato 14 e domenica 15 settembre: orari di apertura 10-20.
Botteghino Days of the Dinosaur ultimo ingresso ore 19.

Costo biglietti: 6 euro
Numero Verde 800 907080
Per chiamate internazionale e da cellulari +39 041 2719003