Turismo, Puglia la più amata dagli stranieri

Puglia la più amata dagli stranieri. «Nei primi dieci mesi del 2014 sono aumentati del 7% gli arrivi degli stranieri e sono cresciti del 3% i pernottamenti».
È quanto afferma l’agenzia del turismo “Pugliapromozione”, riportando i dati che gli operatori turistici pugliesi comunicano attraverso il sistema Spot (Sistema Puglia per l’Osservatorio turistico) e secondo i quali «la crescita della componente straniera ha limitato per tutto il 2014 gli effetti dell’ennesimo calo della domanda nazionale (-0,7% degli arrivi e -3% dei pernottamenti rispetto ai primi 10 mesi del 2013)».

spot

I dati di Spot, rilevati sul 90% dei posti letto presenti nella regione, secondo Pugliapromozione «confermano le tendenze emerse dall’indagine Enit (Ente nazionale del turismo) condotta direttamente su 190 tour operator (90 europei e 100 di oltreoceano) su un totale di 28 mercati stranieri». Per l’Enit, infatti, «a Natale la Puglia ha attratto soprattutto turisti da Belgio, Usa e India». In particolare «i Tour Operator indiani stanno ampliando e diversificando la gamma delle proposte verso l’Italia» con «un aumento delle richieste di vacanze nei circuiti del gusto, oltre che di viaggi “fly&drive” verso Puglia, Calabria e Sicilia». «Le previsioni 2015 – prosegue lo studio Enit – indicano che la Puglia crescerà bene su alcuni mercati tradizionali come Svizzera e Francia, e su altri relativamente nuovi come ad esempio l’Austria e l’Ungheria che fa registrare un aumento di pacchetti». La conferma arriva dai dati Spot che evidenziano «un incremento dell’incoming dalla Francia: +20% circa gli arrivi e +14% delle presenze, con oltre 11mila nuovi arrivi e 27mila pernottamenti in più rispetto ai 10 mesi dell’anno precedente». Incrementi «tra i 7mila e i 3mila arrivi sono stati registrati anche da Polonia, Germania, Regno Unito, Paesi Bassi, Austria, Stati Uniti d’America e Irlanda». Mentre «tra i mercati che hanno frenato la propria crescita nel 2014 si collocano Russia (-1,5% gli arrivi e -7% i pernottamenti) e Giappone (-15% gli arrivi e -9% le presenze)»

(fonte Ansa)

Open internazionale di scacchi da domani nel Salento

Si svolgerà dal 25 maggio al 1 giugno all’Ecoresort Le Sirenè di Gallipoli, il 2° Open internazionale del Salento 2013 di scacchi organizzato da Chess Projects Asd.

Immagine

La formula di impostazione rimane la stessa della passata edizione. Il montepremi dell’ Open A è di 5mila euro quello dell’ Open B vale per il primo posto il soggiorno gratuito per l’edizione del 2014. Rafforzata ulteriormente la consolidata collaborazione con gli amici della Accademia scacchistica salentina a cui si aggiunge quella con il circolo scacchistico locale di Gallipoli, storico Ad Scacchi La Salle Gallipoli.

Il leit motiv di questa edizione però vuole essere soprattutto la presenza degli scacchi in chiave femminile. Nel panorama internazionale il livello scacchistico femminile ormai è sempre più alto ed ecco dunque che la sfida di quest’anno è quella di confrontarsi con varie forti giocatrici, appartenenti alle squadre olimpiche femminili, che saranno presenti all’Open del Salento 2013. Tra le giocatrici, l’esotica indiana Wgm Tanja Sachdev, l’ungherese Wgm Anna Rudolf, le sorelle Sanja e Mira Dedijer dalla Bosnia Herzegovina.  A loro si affianca anche una un’agguerrita compagine maschile guidata dal Gm russo Oleg Korneev e dal Gm ungherese Csaba Horvath e un astro emergente del movimento scacchistico italiano, il maestro internazionale Alessio Valsecchi che curerà anche la parte tecnica del bollettino quotidiano.

Saranno presenti scacchisti “amatori” provenienti da tutta Europa.

Le altre novità sono la presenza nel primo dei due week end di un seminario Fide per il conseguimento del titolo di organizzatore internazionale a cura nientemeno del segretario della commissione eventi della Fide. E’ la prima volta che viene organizzato in Italia qualcosa di questo genere  Il tutto presentato e spiegato da un esperto manager come Theodoros Tsorbatoglou che vanta l’organizzazione di moltissimi eventi di spessore internazionale. Il seminario è svolto in inglese ma chi non ha troppa dimestichezza con questa lingua potrà avere il supporto della traduzione simultanea. Il superamento di un esame finale in forma di questionario  gratificherà i partecipanti con  l’accesso al titolo di in questione, titolo che dovrà essere poi ratificato al primo congresso Fide.

Da segnalare anche la simultanea (uno contro tutti) in programma domenica 2 giugno a Gallipoli in piazza Giovanni Falcone con la presenza del maestro russo Igor Naumkin e l’incontro fra i giovani allievi e le insegnanti delle scuole locali con il progetto “Scacchi a scuola” previsto mercoledì 29 maggio presso l’Ecoresort Le Sirene promosso dal maestro internazionale Pierluigi Piscopo di Copertino.