Alberobello light festival, i trulli cambiano colore

Alberobello Light Festival torna in versione estiva. Da questa sera, 4 luglio, e fino al 2 agosto, i trulli cambiano colore con pennellate di luce ispirate all’opera d’arte di Vincent Van Gogh “Notte Stellata”.

images (1)

 

Come nel dipinto, i Trulli di Alberobello, patrimonio mondiale dell’umanità, saranno illuminati creando un’atmosfera sognante in cui immergersi.

Il celebre dipinto di Van Gogh, artista del quale proprio quest’anno ricorre il 125° anniversario della sua morte ha ispirato questa nuova edizione estiva di Alberobello Light Festival: Notte Stellata – Summer Starry Night.

Alberobello Light Festival Notte Stellata – Summer Starry Night sarà anche un contenitore di diversi spettacoli, videomapping e installazioni luminose multimediali, sparsi nella zona Monti dei Trulli di Alberobello.

“Divingusto”, la Valle d’Itria fa festa di sapori

“Divingusto” e l’elegante campagna della Valle d’Itria fa festa di sapori.

132195

Da domani, 26 giugno, fino a domenica, la masseria Mangiato di Martina Franca, ospita “Divingusto” all’ombra dei trulli. E’ il festival dei sapori pugliesi, del bere e del mangiare bene. Giunto alla settima edizione, è un tuffo  nell’atmosfera d’un tempo, tra degustazioni di prodotti tipici e riscoperte di antichi mestieri, rievocati anche con la messa in funzione di una vecchia mietitrebbia. Non mancherà tanta musica dal vivo, sono previsti spazi creativi per i bambini, incontri tematici e percorsi benessere dedicati alle tecniche dello yoga.

I piatti sono quelli della tradizione, dalla Zampina di Sammichele alle polpette di uova della Valle d’Itria alle immancabili orecchiette fatte a mano, con un’ampia offerta di vini, anche questi rigorosamente pugliesi e ospitati in una vera e propria enoteca. E, per riscoprire un antico modo di socializzare intorno al cibo, sarà allestita una mini-fattoria per i più piccoli, che in uno degli angoli creativi a loro dedicati impareranno persino a preparare loro stessi il tipico pranzo domenicale pugliese nel corso di uno dei laboratori mattutini.

La festa inizierà ogni giorno alle ore 18, con concerti di musica popolare, dj set, finestre sul wellness e degustazioni negli stand, dal tramonto sino a notte inoltrata. Le iniziative del mattino saranno, invece, riservate esclusivamente ai bambini, cui verranno dedicate delle attività anche nel corso della serata. Ma attenzione, perché è obbligatorio iscriversi telefonando al 3409616612, ed è previsto un massimo di 20 partecipanti.

L’accesso alle attività è libero. Info: +390804301150

#Ryanair, biglietti a meno di 20 euro entro il 27 aprile

Il volo Brindisi-Perugia entusiasma Ryanair che festeggia il risultato vendendo i biglietti aerei a meno di 20 euro sino alla mezzanotte del 27 aprile.

Umbria

La compagnia aerea irlandese ha definito ottimo l’andamento della programmazione estiva da Perugia, con 7 rotte in totale, tra cui il nuovo collegamento per Brindisi operativo dal 29 marzo con 2 frequenze settimanali, ogni mercoledì e domenica. Ryanair prevede di trasportare oltre 185.000 passeggeri, nel 2015, contribuendo in modo significativo allo sviluppo del traffico, del turismo e dell’economia in Umbria e, di riflesso, anche in Puglia.

Ryanair festeggia l’ottimo andamento delle prenotazioni per Perugia e la nuova rotta per Brindisi a soli 9.99 euro, mettendo a disposizione posti in vendita su tutto il suo network europeo a prezzi a partire da 19.99 euro. Questi posti a tariffe basse sono disponibili per la prenotazione entro la mezzanotte di lunedì 27 aprile.

A Perugia, Chiara Ravara, sales & marketing executive Ryanair per l’Italia, ha dichiarato: “Il nuovo collegamento, partito il 29 marzo scorso con due voli andata e ritorno a settimana, contribuisce ulteriormente allo sviluppo del turismo in Umbria – rendendo accessibile anche ai turisti pugliesi il suo enorme patrimonio storico-artistico e naturalistico, oltre che fornendo ai residenti umbri un più rapido accesso al mare incantevole del Salento”.

L’accesso all’aeroporto di Brindisi, dall’Umbria, costituisce anche un comodo scalo per scoprire le meraviglie della Valle d’Itria: I trulli di Alberobello, la barocca Martina Franca, la magica Cisternino, le bianche Ostuni e Locorotondo, Fasano con il suo Zoo Safari.

Epifania con il sole in Valle d’Itria

Epifania con il sole in Valle d’Itria e con una passeggiata nella campagna di Locorotondo alla scoperta della storia dei trulli e della civiltà contadina della Murgia Sud orientale in un mosaico di orti, frutteti, vigneti e boschi di querce. Il gruppo si muoverà attraverso suggestive contrade alla scoperta di masserie e di un tratto del canale principale dell’Acquedotto Pugliese.

Trulli

Trulli

Sarà un’attività di trekking di bassa difficoltà lunga circa 10 km.
L’appuntamento sarà alle 10 in contrada San Marco di Locorotondo, nei pressi della farmacia (N 40°47’29,67’’ – E 17°19’6,23’’). L’attività si concluderà circa alle 16
Si pranza al a sacco e si consiglia di indossare: abbigliamento comodo, scarpe da trekking e portare con sé fotocamera.
La quota di partecipazione è di 8 euro (4 euro per i bambini fino a 12 anni). Per ogni coppia di adulti un bambino fino a 12 anni partecipa gratuitamente.
Info: +39 366 5999514

Fine settimana con le “mani in pasta”

Fine settimana con le “mani in pasta”. Sabato 14 giugno sarà un pomeriggio all’insegna delle tradizioni imparando a fare il pane.

Pane
Sarà possibile essere ospiti dell’azienda agricola biologica “La casa degli uccellini” di Martina Franca che, tra le altre, coltiva e produce grano Senatore Cappelli, varietà introdotta negli anni Settanta del Novecento, man mano sostituita, nei decenni successivi, da varietà di grano altamente sofisticate e a maggiore resa produttiva.
Dopo aver impastato ognuno il proprio panetto, si svolgerà una passeggiata tra le spighe imbiondite del campo di grano dell’azienda, tra querce isolate, specchie e lembi di gariga. L’azienda si trova in località Risana la cui etimologia dovrebbe essere “aria sana”, proprio per la salubrità dell’aria che vi si respira.
La serata si concluderà con una degustazione a base di prodotti aziendali.
Ogni partecipante porterà a casa il proprio panetto.

Appuntamento alle 18 nell’azienda agricola “La casa degli uccellini”, raggiungibile dalla S.P. 53 Martina Franca – Mottola (N 40°42’3,21” – E 17°14’23,67”).
Si consiglia di indossare scarpe da ginnastica e di vestire comodi.
La quota di partecipazione è di 15 euro a persona, comprensiva di degustazione (7 euro per i bambini da 6 a 12 anni).

E’ necessaria la prenotazione al 328 6474719

Alla scoperta della Valle d’Itria

Il Gal Valle d’Itria, in collaborazione con il Centro di educazione ambientale di Cisternino e la cooperativa Serapia, organizza un programma di appuntamenti alla scoperta del bel paesaggio e della cultura frantoiana del territorio di Martina Franca, Cisternino e Locorotondo.

Cisternino, panorama sulla Valle d'Itria

Cisternino, panorama sulla Valle d’Itria

Le giornate di sabato e domenica saranno dedicate alla conoscenza dell’architettura rurale e in particolar modo delle costruzioni in pietra a secco, simbolo della Valle d’Itria.
Domani, alle 17, sarà possibile visitare il trullo più antico conosciuto nella Murgia in agro di Locorotondo. Tra boschi di fragno, seminativi e passatoi, si giungerà al trullo di Marziolla, tra la contrada Marziolla e Lamie affascinate. Il sito, dal grande fascino, è inserito in uno scenario incantato tra uliveti, vigneti e trulli, frutto della laboriosità della comunità locale. Durante la visita, il Gal Valle d’Itria presenterà il progetto Epulia (enjoy Puglia using ubiquitous technology in landscape interactive adventures), che mira a sviluppare una piattaforma di applicazioni tecnologiche innovative, attraverso cui chiunque potrà fruire del territorio in modalità interattiva, multimediale e mobile. L’appuntamento è alle 16.30 alla masseria Ferragnano (sede del Gal) a Locorotondo.

Domenica 25, alle 10, nella masseria Ferragnano, sede del Gal Valle d’Itria, si concluderà il corso di educazione all’assaggio dell’olio extravergine di oliva, attraverso il quale in queste settimane, con le visite ai frantoi della Valle d’Itria, abbiamo avuto la possibilità di comprendere le qualità e i difetti dell’olio di oliva, tra rancido e fruttato, riscaldo e amaro. L’ultimo appuntamento consisterà in una prova di assaggio collettiva per conoscere gli olii di famiglia. A seguire saranno consegnati gli attestati ai partecipanti. Appuntamento ore 9.45 alla masseria Ferragnano.
Si raccomanda l’uso di abbigliamento e scarpe comode.
Prenotazione obbligatoria per singolo appuntamento.
Info e prenotazioni: 3486284317 – 0802376648

VACANZE NEI TRULLI DI PUGLIA

Vacanze in Valle d’Itria: settimane a Parco della Vigna a partire da 490 euro.
Parco della Vigna dista dal mare, Jonio e Adriatico, solo 30 minuti.

Holidays in Valle d’Itria. One week from 490 euro.
“Trulli”: one double room, twin beds, fully equipped kitchen and private bathroom.
“La Casetta”: a converted barn, 4 pax with sofabeds, fully equipped kitchen and private bathroom. “L’Alcova”: a suite perfect for couples with private bathroom and garden.
For further information please read “about us”.

Alloggio nei “Trulli”: una stanza matrimoniale indipendente e due letti singoli, bagno e cucina. 
Alloggio ne “La Casetta”: 4 posti letto, bagno e angolo cottura possibilità letto aggiunto.
Alloggio ne “L’Alcova”: suite matrimoniale perfetta per coppie con giardino privato.

Gli immobili sono riscaldati e provvisti di biancheria da letto e da bagno, utensili da cucina, phon, internet wifi, arredamento da giardino, amache, zona solarium

La struttura mette a disposizione degli ospiti mountainbike e organizza ciclo passeggiate, alla scoperta del territorio, in collaborazione con Taste&Go e le loro biciclette a noleggio con pedalata assistitita

La struttura è recensita su Booking.com, Tripadvisor ed è convenzionata con diversi ristoranti 
Parco della Vigna accoglie tutti i tipi di famiglie ed è bike e pet friendly

Si organizzano corsi di cucina pugliese, di dizione e di percussioni.

Si accettano pagamenti tramite PayPal, PostaPay e bonifico bancario

Su questo sito è possibile avere indicazioni riguardo alle principali iniziative di interesse turistico e culturale del territorio pugliese.

A passeggio nei boschi della Valle d’Itria

Passeggiata nei boschi della Valle d’Itria domenica 22 dicembre. E’ una delle iniziative organizzate dal Gal Valle d’Itria per la stagione autunnale. Prestando orecchio al silenzio, per entrare in sintonia con il paesaggio, là dove la natura è intatta e gli alberi vivono indisturbati il loro ciclo vitale, la passeggiata sarà effettuata nel bosco “Basile – Caramia”.

bosco_basile_caramia

L’escursione, realizzata in collaborazione con la cooperativa Serapia, si snoderà lungo i sentieri del bosco, immersi in una lussureggiante e sorprendente vegetazione. Sarà l’occasione per scoprire un prezioso angolo di natura, caratteristico della Murgia dei Trulli, a due passi da Locorotondo.  E nel corso della passeggiata si incontrerà una specchia panoramica dalla quale si potrà ammirare parte del centro storico del paese.

Per gli amanti della natura, è il luogo ideale dove conoscere la ricca diversità di piante spontanee presenti, dal fragno, al biancospino, alla rosa canina, al pungitopo, alla fusaggine, molte delle quali impiegate tradizionalmente nella cucina e nella medicina popolari.

A seguire si visiterà il giardino all’italiana della masseria Ferragnano (sede del Gal Valle d’Itria) approfondendo la storia e lo stile che contraddistingue una delle masserie più significative di Locorotondo. Infine, si potrà apprezzare la collezione di bonsai custodita all’interno del giardino accompagnati da rappresentanti dell’associazione Valle d’Itria Bonsai.

L’appuntamento è quindi alle 10 nella sede del Gal della Valle d’Itria. L’escursione è gratuita, ma la prenotazione è obbligatoria. Gli organizzatori raccomandano abbigliamento e scarpe comode.

Info: 3486284317 – 0802376648

Semplicemente “Beautiful”

20131205-075208.jpg

… Per la stagione 2014 puntiamo a circondarci di belle persone 🙂

E’ quasi tempo di “Bacco nelle gnostre”

Manca meno di un mese alla 13ma edizione di “Bacco nelle gnostre” una delle più attese sagre di autunno. Anche quest’anno, Noci celebrerà il vino novello, le caldarroste e i piatti tipici della tradizione nei cortiletti nella città vecchia, che a Noci chiamano “gnostre”. L’iniziativa si terrà il 9 e il 10 novembre. Un evento organizzato dal Parco letterario Formiche di Puglia.

Immagine

Quest’anno “Bacco nelle gnostre” sarà ancora più attraente grazie agli interventi di ammodernamento finanziati dall’amministrazione comunale, con i contratti di quartiere, in piazza Garibaldi e in numerose vie del centro.

Lo scorso anno furono oltre 100.000 i visitatori di “Bacco delle gnostre”.
 E anche per la 13ma edizione mon mancherà “L’estramurale dei sapori”, il percorso di profumi e sapori tradizionali che abbraccia il centro storico. Gli stand con una ricca offerta di piatti della gastronomia locale si alterneranno  a mostre, ai mercati artigianali, alle musiche, ai giochi per bambini, alle “pizziche” e ad altri balli popolari della tradizione pugliese Immancabile il vero protagonista dell’evento: il vino novello offerto dalle migliori cantine pugliesi.